Fragile come cartapesta

14.90

IL PREZZO COMPRENDE 4.90 PER SPESE DI SPEDIZIONE CON CORRIERE GLS

GENERE: POESIA

© 2019 – Pluriversum Edizioni, Ferrara
ISBN 978-88-85751-69-9

70 pagine
Formato: 132 x 198 mm

6 disponibili

Compara
COD: MOL85-3 Categoria:

Descrizione

DESCRIZIONE

Abbiamo di fronte una silloge che intende rappresentare il contrasto tra normalità e illogicità. L’autrice cerca una conferma, come una luce nel buio della notte, una spiegazione di quello che avverte intorno a sé. Anzitutto, un sentimento di solitudine, sempre in agguato che l’accompagna quotidianamente. A volte è lei stessa che cerca l’isolamento per meditare e scrivere. “E me ne andrò errabonda /per i vicoli del dolore, /conosciuti sin da piccola/per assenza d’amore”.
In ogni poesia aleggia uno strano fantasma, fin troppo evidente, anche quando solo evocato e impalpabile: il male che si nasconde per essere più presente. Non si riesce a convivere con quel mostro che alberga nell’animo e si percepisce dentro, tra la mente e il cuore, tra la voglia di vivere e quella di morire.
“Ti conosco, /orrido spettro dell’anima, /allorché prendesti il posto delle fiabe e della danza, /mio primo grande amore/di bambina”.
Il bipolarismo è qui descritto come eterno alternarsi di eventi che induce allo spaesamento, tutto attraverso versi dolci e tremendi che, in un crescendo lirico di vuoto, speranza e gratificazioni, cercano un senso…

L’AUTRICE

Vincenza Zollo è nata a Roma il 14 aprile 1959. Ha iniziato a scrivere a circa trent’anni, quando avverte il bisogno di narrare poeticamente il disturbo bipolare che l’affligge sin dalla più tenera età. «Nello scrivere provo un’immensa gioia e vorrei che il lettore provasse i miei stessi sentimenti e che potesse cogliere il senso di quanto scrivo, il mio dolore e il mio desiderio di normalità».
Recentemente ha pubblicato Cibo per l’anima, una silloge poetica che ha partecipato a vari concorsi letterari ottenendo riconoscimenti a livello nazionale.

Informazioni aggiuntive

Peso 56 kg
Dimensioni 122 × 121 × 451 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fragile come cartapesta”