L’Ispettore Zuccalà

14.00

RICEVI A MEZZO PIEGO DI LIBRI RACCOMANDATO

DISPONIBILE A PARTIRE DAL 18 OTTOBRE

_______

Narrativa

CRIME FICTION

ISBN 978-88-31354-82-0
Prima edizione: ottobre 2021
© Pluriversum Edizioni
Ferrara

192 pagine
138 x 208 mm

Compara
COD: 00001445789-134-135-29-2-2-1 Categoria:

Descrizione

DESCRIZIONE

Un’attonita e onirica rappresentazione sul percorso della morte e delle emozioni che provoca nell’animo di uno spietato assassino. Per Peppe Anzaldi, uomo d’onore, sempre immancabilmente a posto, elegante, amico fidato e guardaspalle del boss di Altariva, Pino De Cristofori, “la mafia non esiste”, è un’invenzione giornalistica. Un uomo che non si considera pentito, che non riconosce i valori e lo spirito con cui era diventato “mafioso”, sepolto dalle ambizioni e da uno Stato connivente, carnefice e manipolatore. Una narrazione interrotta da frammenti di sensazioni che, pian piano, danno corpo a fantasmi della mente. E ritroviamo Anzaldi nelle campagne di Altariva, che cerca di sfuggire alla sentenza di morte voluta dal capo dei capi Turi Risina.

Un romanzo che s’interroga sulle idee, le convinzioni, i cambiamenti, sul presente e sul passato, ma anche sulle paure di un uomo che si è sempre spinto alle conseguenze più estreme. Un uomo che, nel finale, chiude metaforicamente il cerchio cercando di mettere fine alla sua latitanza: “La morte ci accompagna sempre. Si muore e basta” dice mestamente.

 

L’AUTORE

Gianmaria Camilleri, scrittore di origini siciliane, esordisce nell’anno 2013 con il romanzo “Confessione”, mentre nel 2015 pubblica il romanzo “Al di là dell’amore”. Nel 2017 esce la prima storia sull’ispettore Zuccalà “Il mistero del dottore”. “Il pentito di Altariva” è il secondo romanzo della serie sulle indagini dell’ispettore Vito Zuccalà.

 

CERCAMI SUI SOCIAL

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’Ispettore Zuccalà”